7 alberghi da non perdere ad Amsterdam

Booking.com

Hai messo nel mirino Amsterdam come tua prossima meta di viaggio? Non ti rimane altro da fare che pianificare il tuo spostamento e il tuo soggiorno, magari andando a confermare la tua preferenza per uno dei 7 alberghi che il Telegraph ha scelto tra i migliori, e che gli esperti di gnoccatravels.com hanno già sperimentato per te, approvando questa selezione!

Cominciamo con l’Hotel Okura, un grande hotel di lusso in un edificio di 23 piani che domina Amsterdam. Si trova nel quartiere alla moda di De Pijp e ospita quattro superbi ristoranti di proprietà, oltre a un tranquillo centro benessere che include la più grande piscina alberghiera della città. Le camere sono spaziose e confortevoli, e il servizio è molto cortese.

Tra i migliori non possiamo che annoverare il Kamer 01, situato in un edificio del XVI secolo, restaurato in modo da conservare il suo passato, ma con una solida visione verso il XXI secolo. I contrasti per questo motivo non mancano: i Mac si affiancano agli armadi in mogano, tra colori vivaci, mentre la colazione – a base di champagne! – è servita con stile, in un’aria di genuina ospitalità domestica.

alberghi da non perdere ad AmsterdamTra i preferiti del quotidiano vi è anche il Breitner. Un tempo residenza di un celebre artista olandese del XIX secolo, ora riccamente decorato in uno stile facilmente riconoscibile, pur rivisitato in chiave più moderna. Ottima l’accoglienza, mentre il posizionamento non è il top: si è un po’ fuori dal centro, ma comunque a breve distanza in tram.

Vi è poi il CitizenM, l’hotel perfetto per chi vuole soggiornare vicino all’aeroporto. Il CitizenM si trova a pochi minuti a piedi dall’atrio principale dell’aeroporto di Schiphol e offre tutto ciò di cui il viaggiatore stanco ha bisogno: un letto davvero confortevole, pace e tranquillità, una buona doccia, Wi-Fi veloce, cibo a basso costo 24 ore su 24, aree lounge eleganti, ma – soprattutto – un’atmosfera rinfrescante.

Scorrendo ancora la selezione, troviamo il Waldorf Astoria, una struttura che comprende sei magnifici palazzi lungo il canale, convertiti con grazia in albergo. Bene l’occhio attento al lusso e allo stile contemporaneo, e bene anche la posizione, pressoché perfetta su uno dei canali più belli di Amsterdam.

A proposito di bellezza, come non citare Soho? Gli ospiti dell’hotel potranno avere accesso a un club privato per creativi in un edificio monumentale degli anni ’30 nel centro della città. Gli spazi del club – ristorante, lounge, terrazza sul tetto e bar – sono rilassanti e conviviali. Un cinema privato, una palestra con vista sul canale e un servizio semplice ma attento, aggiungono un tocco di fascino a questo albergo che non dovresti sottovalutare.

Chiudiamo infine con il Sofitel Legend. Luogo di eleganza e di riposo nel cuore della città, ospitato in un antico palazzo dell’Ammiragliato (risalente al XVII secolo) e un tempo municipio (negli anni ’30), con un tranquillo tocco di design contemporaneo, dispone di un validissimo ristorante e di un bel cortile con giardino. Il personale è molto cortese e efficiente.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.